Caffè e salute: effetti a breve termine

Gli effetti a breve termine della caffeina sono ben concordati e ampiamente documentati. Un buon riassunto appare in The Pharmacological Basis of Therapeutics del Dr. J. Murdoch Ritchie. Sul lato positivo, la caffeina produce 'un flusso di pensiero più rapido e più chiaro' e attenua la sonnolenza e la fatica. Dopo aver assunto la caffeina, si è in grado di sostenere maggiormente lo sforzo intellettuale e un'associazione di idee più perfetta. C'è anche un apprezzamento più acuto degli stimoli sensoriali e l'attività motoria è aumentata; i dattilografi, ad esempio, lavorano più velocemente e con meno errori. '



miscela di caffè verde di montagna

Tali effetti sono prodotti dalla caffeina equivalente alla quantità contenuta in una o due tazze di caffè. Secondo il dottor Ritchie lo stesso dosaggio stimola il corpo in una varietà di altri modi: aumento della frequenza cardiaca, dilatazione dei vasi sanguigni; viene promosso il movimento di rifiuti solidi e fluidi attraverso il corpo. Tutto ciò si aggiunge all'amato 'ascensore'.



arrosto italiano di Starbucks

Sul lato negativo ci sono le descrizioni mediche dei familiari 'nervi del caffè'. Il bevitore di caffè pesante può soffrire di ansia cronica, una sorta di 'discesa del caffè' e può essere irrequieto e irritabile. Insonnia e persino contrazioni muscolari e diarrea possono essere tra gli effetti. Dosi molto elevate di caffeina, l'equivalente di una decina di tazze di caffè forte bevute di fila, producono effetti tossici: vomito, febbre, brividi e confusione mentale. In dosi enormi la caffeina è, letteralmente, mortale. La dose letale di caffeina nell'uomo è stimata in circa dieci grammi, ovvero l'equivalente del consumo di 100 tazze di caffè in una sola seduta.





caffè espresso in scatola
Deutsch Bulgarian Greek Danish Italian Catalan Korean Latvian Lithuanian Spanish Dutch Norwegian Polish Portuguese Romanian Ukrainian Serbian Slovak Slovenian Turkish French Hindi Croatian Czech Swedish Japanese